QUANDO 

Novembre  2018

 DOVE 

Centro Kairos e territorio del Comune di Pergine

 COME 

PGZ Pergine e Valle del Fersina

CONTESTO _ da dove nasce l’idea?
Dopo anni di attività con ragazzi di scuola elementare e medie, ci siamo accorte dell’importante assenza, per la loro vita di comunità, di un momento dedicato all’educazione civica. Obiettivo quindi dell’attività è quello di insegnare ai ragazzi a riconoscere, vivere e avere una padronanza, nel rispetto, dei cosiddetti “beni comuni”, quali luoghi di tutta la comunità, dove è possibile esprimere i propri diritti (alla socialità, alla relazione, all’espressione libera, ecc.), ma dove sono anche presenti dei doveri.

Il percorso vuole portare i ragazzi, attraverso una maggior conoscenza (storica, fisica e di collocazione geografica), a migliorare il loro senso di appartenenza e affezione nei confronti degli spazi pubblici. L’arte come metodo per liberare la fantasia e l’immaginazione nell’approcciare al ripensamento di alcuni luoghi identificati. L’esposizione, in luoghi aperti e pubblici, delle opere create dai ragazzi coinvolti sarà occasione per tutta la comunità di guardare oltre, immaginarsi uno spazio pubblico diverso.

 

COSA ABBIAMO IN PROGRAMMA _ Com’è strutturato il progetto?
Il laboratorio si articolerà in una serie di incontri, principalmente presso il centro Kairos,  durante i quali i ragazzi prenderanno coscienza di che cosa vuol dire “bene comune” e di come i beni comuni si connotano nel passato e nel presente. Dopo un’attività di investigazione sul territorio e con il supporto di alcuni estratti de “Le città invisibili” di Italo Calvino, i ragazzi si immagineranno il futuro di questi beni, lavorando attraverso tecniche artistiche differenti.

Elaborato finale del percorso sarà un’opera d’arte con la quale il singolo potrà esprimere alla comunità la sua idea, la visione futura di questi luoghi, per quanto visionaria e irreale. L’allestimento della mostra (elaborazione di cornici e supporti con materiali di recupero e legno), da organizzare all’aperto in spazio pubblico, sarà sempre ad opera dei ragazzi coinvolti, che quindi saranno protagonisti dall’inizio alla fine di questo processo artistico-espositivo.

 

DESTINATARI _ A chi si rivolge l’attività e il progetto?
• Ragazzi classi II° medie;
• Cittadini e fruitori del Comune di Pergine.

 

AZIONI _ quando, dove, come
L’attività si articolerà in sei incontri, così strutturati:

• venerdì 17/11 _ H 14.30
Spiegazione del progetto , di che cosa vuol dire “bene comune” e della sua evoluzione nel tempo. Per quest ultima parte saranno impiegati materiali fotografici di archivio.

• sabato 18/11 _ H 9.30
Investigazione sul territorio con discussione e confronto “ieri-oggi”. Scelta del “bene comune” da sviluppare successivamente.

• venerdì 30/11 _ H 14.30
Inizio lavorazione opere d’arte.

• venerdì 30/11 e sabato 1/12 _ H 9.30
(la mole d’ore verrà decisa a seconda dello stato di avanzamento)

Fine lavorazione supporti espositivi e allestimento mostra.

Durante l’attività, verranno dati ai ragazzi dei brani tratti da “Le città invisibili” di Italo Calvino, da leggere in autonomia e discutere assieme durante gli incontri, come stimolo al lavoro di fantasia.

L’inaugurazione della mostra, a cui saranno invitati ragazzi, genitori, cittadini, sarà fatta all’interno dei mercatini di Natale di Pergine.

 

Se sei interessato iscriviti compilando il modulo qui sotto!

ISCRIVITI A QUESTA ATTIVITA’

Nome e cognome

La tua e-mail

Il tuo numero di telefono

Scrivi un messaggio